domenica 16 gennaio 2011

anche i muri raccontano storie




Nelle case vuote
il tempo sembra depositarsi sui mobili
in polveri senza nome.

Gli orologi si sono fermati:
sembra lo facciano se nessuno osserva.

Nelle case vuote penso alle mattine
dove camminavamo accanto,
parlavamo ancora tra di noi della vita.

Le crepe sui muri sono specchi
sulle nostre ferite.

Nelle case vuote,
da soli,
a riesumare.




Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

una casa FAVOLOSA a Calci
grazie a Susanna per la splendida giornata *

parole di Antonio Silvestri

16 commenti:

  1. mamma mia. mamma mia. sprigioni sprigioni.

    RispondiElimina
  2. hm.
    le vecchie sveglie mi ricordano che domattina mi devo alzare alle 5 per prendere il primo volo per berlino.

    a berlino il tempo è come nelle tue foto.

    :) love, mod

    RispondiElimina
  3. Nelle case vuote
    il tempo sembra depositarsi sui mobili
    in polveri senza nome.

    Gli orologi si sono fermati:
    sembra lo facciano se nessuno osserva.

    Nelle case vuote penso alle mattine
    dove camminavamo accanto,
    parlavamo ancora tra di noi della vita.

    Le crepe sui muri sono specchi
    sulle nostre ferite.

    Nelle case vuote,
    da soli,
    a riesumare.

    RispondiElimina
  4. @Mod: beata te. Goditela Berlino
    un bacio

    @Antuàn: ti ringrazio come sempre
    mi doni pensieri splendidi

    RispondiElimina
  5. hanno sguardi buoni gli angeli sulle rovine...

    RispondiElimina
  6. adoro questi spazi, mi ci sono sempre rintanato volentieri, ogni oggetto, ogni scheletro, ogni crepa ti racconta storie...attraverso queste foto, lo fai anche tu.
    complimenti sempre

    RispondiElimina
  7. @DCF: ma quanto ti adorerò io da 1 a 100?
    cmq le case abbandonate son sempre belle
    hanno quello strato di malinconia mista al vissuto che è troppo affascinante

    RispondiElimina
  8. Bellissima, adoro gli spazi chiusi, anche decadenti e arredati sommariamente.
    Mi ritrovo anche nei versi...

    RispondiElimina
  9. Le tue inquadrature e quelle parole in voice off, sarebbero un inizio bellissimo per un film...

    Che bel.

    RispondiElimina
  10. che culo, quel posto è stupendo.

    RispondiElimina
  11. bellissimo......ho un brivido sulla pelle..... mi piace l'idea di associarsi dei versi a tema... rende ancora più intense le immagini

    RispondiElimina
  12. @bussola: beh sono fortunata Antonio è davvero un genio della lampada :)

    RispondiElimina